Sonia Caporossi, 24 domande che cominciano con “Ma” | Extemporanea

Ma che gusto c’è a giocare a nascondino con Sa-tana?
Ma al cancan si applaude o si abbaia?
Ma se la forbice avesse tre lame sarebbe una fortrice?
Ma l’aviaria è una malattia perniciosa?
Ma a Tombola si vince in slalom?
Ma con 38 di febbre ‘o dottore ti dà ‘e mmazzate?
Ma Marlon Brando dormiva scomodo?
Ma l’assenzio è quando uno dice di sì ubriaco?
Ma la sovrana non la mette la sottana?
Ma la mela è un frutto a particelle pronominali?
Ma la pensione spetta ai pensiatori?
Ma se le vongole sono veraci superano qualsiasi scoglio?
Ma il ribrezzo è quando abbassi due volte il finestrino?
Ma chi muore allo specchio si rivede?
Ma il pesce si pasce?
Ma il contrario estetico del Dada è il Pigliapiglia?
Ma un’immagine surreale è una realtà sovraimmaginifica?
Ma quando una è in gamba, l’altra che fa?
Ma quando uno fa immersione catatonico è un sub-normale?
Ma il sugo coi pelati lo cucina il tricologo?
Ma un buon pollo arrosto è cucinato pollitically correct?
Ma l’economia è la scienza di ripetere i nomi?
Ma alla sete di sapere può fare pendant la fame di disconoscere?
Ma se Deleuze e Guattari fossero stati della Roma o della Juve, avrebbero scritto MillePjanic?

 572 total views,  2 views today

The following two tabs change content below.

1 Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.