Ad Andrea Doro, poeta

Dammi i documenti poeta

forza, esci dalle parole a mani in alto
e per una volta almeno sta in silenzio

Cos’è questa poeta?
Poeta? Poeta? Rispondi poeta!
Mi scusi agente, non mi aveva detto di fare silenzio?
Non fare lo spiritoso poeta
e dimmi che vuol dire
data di nascita : Mai?
E’ come il fine pena agente
che è una condanna a vita la mia
questo entrare e uscire dai cervelli altrui
sgretolandomi d’ossa nel dolore
questo farmi brigante, sasso e lama
davanti all’ingiustizia quando vorrei solo
girarmi di spalle evaporando, sono ubriaco
di me agente, sento le bombe in testa
anche se la guerra è dall’altra parte del mondo.
Mai vuol dire mai agente, che il poeta più grande
nascerà sempre domani e sarà un tossico
di vita, lei mi ha chiamato poeta
ed io sono nato mai, mi chiami Andrea agente
mi chiami Andrea se vuole una data di nascita
e il silenzio.

Circolare circolare lei è pazzo!
Come tutti i poeti agente, come tutti i poeti.

184 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*