la Bocca Delle Foglie

la bocca delle foglie

 

Rimani più fragile

di un temporale di mezzo

nell’odore galleggiante

di una foglia di strada

perché tu piangevi

grandinando l’autunno

e tenevo il tuo stelo

salvandoti sempre

da spazzini distratti

che tutto toglievano

avanzando l’inverno

Questa poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l’attribuzione all’autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

186 Visite totali, 6 visite odierne

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Alessandra Piccoli (vedi tutti)

Precedente Tempi Asincroni Successivo L'Ignavo

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.