RACCONTI DI UN GUARDIANO SVOGLIATO (1)

Ovviamente il ladro quando viene? Quando sono di servizio io. Ovviamente è così idiota da non accorgersi che ci sono le telecamere e che io lo vedo dal monitor.
In effetti deve essere parecchio idiota uno che apre 13 TREDICI box nella zona garage per portar via non si sa bene cosa ( qualche bici, probabilmente, ho anche pensato che se lascia tanti box aperti magari sta preparando il terreno a qualche cosa di più grosso, ma uno che entra in ogni box scassinato accendendo la luce deve essere quanto meno stupido) . Niente. Lo guardo dai monitor e intanto telefono in centrale, nel frattempo lui trova il tempo di ferirsi con le cesoie che sta usando per forare la lamiera dei portelloni a chiusura dei box e cosa fa? Va a sciacquarsi le mani vicino all’ uscita. Decido che quello è il momento buono, così faccio scattare la serratura del cancello in modo che senta il rumore e torno in portineria a guardare sul monitor . Funziona .Il tipo passa per tutte le video camere camminando di corsa rasente i muri e scappa .
Intanto arriva la pattuglia della polizia , così li accompagno giù per mostrargli cosa è successo.
Arrivano altri poliziotti e poi arriva LUI. Il vigilante , la guardia giurata che ” fa servizio armato” .
Gli spiego cosa succede e le ipotesi che ho fatto riguardo al ladro ed ai suoi possibili piani e lui non esita a farle sue quando scendono dei condomini incuriositi da tutto quel movimento. Spiega , enuncia , elabora e ostenta un violento fremito trattenuto a stento, esibendosi poi in un’ enciclica sulla perdita di valori della società moderna. Riesce ad esser anche più idiota del ladro.
La polizia dopo un po’ va via, ma lui rimane e viene in portineria a ” visionare i filmati”.
Ok. Lo lascio fare.
Lui continua con l’ elenco di quel che avrebbe fatto al ladro.
Bah.
Amico vigilante difensore della proprietà privata, pieno di odio e disprezzo per i nemici, perché io continuo invece ad immaginarti mentre accoltelli ferocemente una cotoletta e mordi spietatamente un paninone prosciutto e gorgonzola? Sarà per via della trippa , dichiarata provincia autonoma nel 20013 dalla regione?
Sarà per l’ aria trafelata con cui sei arrivato, RIGOROSAMENTE dopo i poliziotti veri?
Sarà per l ‘ aria sognante con cui fissavi le loro uniformi e il logo della tua ridicola agenzia che tieni come salvaschermo del cellulare, pronto a tirarlo fuori ( il telefono) appena vi sia qualche donzella sessualmente appetibile? Io dico che se , ad esempio, smettessi di sforzarti di fare il ciac norris de noantri , saresti meno ridicolo. Lavorerei pure su quel “OSTIA!” che con l accento campano sembra una richiesta di informazioni sull’ itinerario per il litorale laziale.
Amico mio vigilante.
Io sto lavoro lo faccio per campare, se riesco ad impedire un furto sono ben contento, ma non la metto così sul personale, perché penso sempre che magari rubare e scassarsi le mani col proprio arnese presuppone un’ idiozia che potrebbe essere riscontrabile in chi fa cose che magari è costretto a fare, per un motivo o l’ altro, seppur esecrabile, ma per essere coglioni come te ci vuole passione sincera.
Ciao amico vigilante.Buonanotte e sogna Tex Willer , ma non bagnare le lenzuola Emoticon wink

332 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*