Linea di poesia delle tue fragole

Una linea di poesia mi chiedevi, un chiaro

incontro oltre la chiave della nebbia,

si apriva e continuava e stava nel freddo polare

di igloo – casa la giornata sottesa ai tuoi panni

lasciati in una telefonata marina nell’azzurro

subacqueo dei secoli dietro di noi e domani come giorno:

se avevamo fame tu sfamavi di parole la mia voce

con i salici dell’ironia, io ragazzo appoggiato alla tua

sigaretta donata nella bellezza della gola in un bel luogo

di liquido prato.

 454 total views,  4 views today

The following two tabs change content below.
Avatar

Raffaele Piazza

Avatar

Ultimi post di Raffaele Piazza (vedi tutti)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.