Crea sito

Metà

i tuoi urti segreti, le gioie dei nascondigli, le accensioni;
e quel procedere dovunque un nome trabocchi per cadere con te,
dopo l’azzurro, appena dopo il verde a nord a sud:
accidenti alle parole amate, toccate dove il verso pure vola, e su le vette i vuoti
pratolini d’ottobre ingialliscono: sapessi
quale incendio ti porta:
essere strada con te e casa e ripostiglio
nei cerchi dopopranzo e nei lunari dove
ogni sillaba manca
la metà esatta di un cuore.

 603 total views,  2 views today

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top