ASPETTANDO IL 1918

Non immaginare
un finale dissimile,
oggi i passi
sono cambiati.

Tante le vie percorribili
una
quella che portò alla morte,
soave come la fioritura.

Poveri e agognati
gli animi -quanto basta-,
negli ultimi sospiri
un sorriso,
si spande come preghiera

nella preghiera dei gigli.

194 Visite totali, 2 visite odierne

The following two tabs change content below.

Luigi Finucci

Ultimi post di Luigi Finucci (vedi tutti)

Precedente Lama di primavera Successivo cover (2003)

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.