La sua merda

Come si gestisce la rabbia dentro a una poesia

come si vomita la rabbia dentro a una poesia

restituendo alla carta ignara

ogni tua singola ferita

percuotendola con la penna fino a bucarla

rompendocela dentro la penna

come se la carta fosse carne

recidere recidere

incidere incidere

dividere

e tirar via il sangue di vipera

con l’inchiostro.

Accorgersi che questa poesia fa schifo

come lo schifo che ti lanciano addosso

E accorgersi che con questa carta

Su cui tu ora piangi

qualcuno ci si è già pulito il culo

ridendo di gusto al pensiero

che tu avresti mischiato le tue lacrime

con la sua merda

328 Visite totali, 1 visite odierne

The following two tabs change content below.

Daniele Casolino

Ultimi post di Daniele Casolino (vedi tutti)

Precedente Domenica 19 Marzo Successivo Lontano

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.