E comunque io me lo ricordo

E comunque io me lo ricordo

il disprezzo malcelato

Ed avere 15 anni e la strada già indicata

Le ricordo quelle facce , tutte le belle persone   e le figlie principesse

che aspettavano conferme ai pronostici da saggi

Ma io sono ancora vivo

ed ho accelerato  il passo

sorvolato recinzioni e le grate  alle finestre

corridoi al cloroformio e dottori a fil di voce , la dolcezza preventiva

di barelle coi legacci

Sono stato un dito in culo alle vostre conclusioni ed ai vostri necrologi detti prima che accadesse

 715 total views,  4 views today

The following two tabs change content below.

Gino Panariello

Ultimi post di Gino Panariello (vedi tutti)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.