Crea sito

da “Canzoni di cortese villania” – Puntoacapo Edizioni, 2008

 

 

 

Tralucono le diatomee da un secchio

di talasso balcano che stornato

all’albedine come tu volevi

sloggia la bòzzima dal tuo cambrì.

Urlacchiano albanelle a fil d’orecchio

per affermare che molto è apprezzato

il tuo nulla da dire se i primevi

ricordi s’immischiano a mezzodì

con l’ebrietà che sturba le criniere

tue d’alga ravvolte a quegli arcolai

simili a nidi di rondine. Sere

fa udimmo pisciando ai lucertolai

per scherzo il risbuffar di ciminiere.

Già lo abbiamo scordato come sai.

 506 total views,  1 views today

The following two tabs change content below.
Avatar

Mirko Servetti

Avatar

Ultimi post di Mirko Servetti (vedi tutti)

Una Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top