Non esiste titolo per questo

red

Di questo male ricordo le trame,
le spole tragiche d’un amore collassato
sul punto fermo e sparpagliato
nella nebbia del passato

Le grige spore di sentimenti infrangibili,
eppur caduti inermi sotto il ferro
Dei polsi logori le stanche catene

nessuna strada, no!
Se non l’unica impercettibile
sensazione d’euforica follia
sparsa sulle tempie

Lo stare spesso fatto – rimane [strafatto]
Quell’iniettare consuetudini all’ago sporco
Marrone come Karma avvezzo al non Idillio

E solitudine liquida
di codardia Pentecostale.
Quasi un urlo innanzi al Cristo
poco prima del deserto
in una fuga pavida
e solitaria

Di questo o quello poi, poco importa
solo la durezza mi sovviene.

E non ci sono parole adatte
ma solo il pensiero assiduo
del marmo freddo

Le braccia bloccate un secondo prima
e tanto sarebbe giunto alle labbra
se del cuore seguissimo la corsa

Non ho più alcuna cosa
Non ho più alcuna sembianza

Solo il gelo del diamante
mi rimane dentro il petto

Una particella ancora
vi sopravvive lì
– e pare –
non sia
amore

[embedplusvideo height=”465″ width=”584″ standard=”http://www.youtube.com/v/pkI_0C2iE9s?fs=1″ vars=”ytid=pkI_0C2iE9s&width=584&height=465&start=&stop=&rs=w&hd=0&autoplay=1&react=1&chapters=&notes=” id=”ep2287″ /]

Questa poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l’attribuzione all’autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Questo articolo è stato pubblicato in Autore redent Enzo Lomanno e contrassegnato come , , da redent Enzo Lomanno . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su redent Enzo Lomanno

Redent Enzo Lomanno (Vincenzo Lomanno) nasce a Moncalieriil 05-04-1976 e vive attualmente a Roma. Scrive inizialmente per svago, raramente, poi sempre con più intensità. La poesia è per lui un qualcosa che va al di là di un semplice tratto: è una cura. Nel 2012 fonda il movimento Bibbia d’Asfalto (http://poesiaurbana.altervista.org/) insieme ad altri redattori e scrittori del Movimento, promuove diverse iniziative finalizzate alla socialità e all’arte, tra cui la rivista culturale quadrimestrale Bibbia d’Asfalto con la casa editrice Kipple officina libraria. I suoi testi sono stati pubblicati su vari blog letterari, Antologie, riviste specializzate (Pastiche, Versante Ripido, Almax Magazine ed altre). Ha pubblicato con Matisklo edizioni la raccolta poetica "Una Piuma a Babilonia" e "cicuta" con Terra d'Ulivi Edizioni. Collabora attivamente con 100 Thousand Poets for Change e con altre associazioni quali sicilia.punto.poesia e Revolutionary Poets Brigade.
276 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*