Crea sito

Presentazione “La parola detta” di Stefania Di Lino


Associazione Culturale “Villaggio Cultura – Pentatonic”

Viale Oscar Sinigaglia 18 – Roma

Domenica 24 febbraio 2019 ore 17*

Incontro con l’autore: Stefania Di Lino

La parola detta (La Vita Felice 2017)

Con Stefania Di Lino conversano Annamaria Giannini e Anna Maria Curci

«Perfettamente consapevole che, una volta pronunciata, la parola ha corsi, percorsi, ricorsi e vicende dotati di autonomia e di una vita propria, Stefania Di Lino consegna, a chi legge La parola detta, un’opera densa, carica di pathos e di razionalità, con manifestazioni e risoluzioni originali dei conflitti e delle confluenze di questi principi regolatori opposti.» (Anna Maria Curci)

“Un’opera che ci regala uno sguardo chirurgico sul cammino che l’autrice compie nell’universo e sull’universo stesso, i suoi dolori e i suoi travagli, senza mai cadere nell’auto compatimento, senza mai cercare facili assoluzioni. “La parola detta” è un lavoro certosino anche nella ricerca del linguaggio che fiorisce in un dire corposo e denso, ricco di dettagli e impreziosito dall’uso sapiente degli aggettivi, che spesso si susseguono raccontando al lettore il conflitto o lo stendersi della parola stessa, della poesia che può essere salvifica solo se è il poeta  a scavarla nelle sue viscere” (Annamaria Giannini)

Stefania Di Lino è nata a Roma, dove vive e lavora. Allieva dello scultore Pericle Fazzini, e del poeta, critico d’arte Cesare Vivaldi, presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, si specializza alla Calcografia Nazionale del Ministero dei Beni Culturali e Ambientali. Con un suo testo critico partecipa al X Festival Mondiale di Poesia, Caracas, in Venezuela; nel 2014 alcuni suoi testi vengono selezionati dall’UNESCO di Torino, per la giornata de «Etica Globale e Pari Opportunità: il contributo delle donne allo sviluppo dell’Europa e del Mediterraneo», pubblicati e tradotti in diverse lingue. Nel 2015, nell’ambito del programma dedicato alla Rassegna Poetica, presso la Galleria Biffi di Piacenza, con il poeta Franco Di Carlo, partecipa con una sua performance denominata Dialoghi poetici.

*Ingresso con tessera ARCI per la stagione 2018/19; è possibile tesserarsi in sede. Allo scopo di mantenere lo spazio culturale creato e far fronte alle spese di gestione vi chiediamo una partecipazione economica minima, una consumazione di 3 euro.

 479 total views,  4 views today

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top