Movida

Monica-Galvan-Photography_Portland-Oregon-City-Lights-Bokeh_073
Usciamo. In larghe fascine
raccoglieremo i rami secchi dell’inguine
per non sentire il nodo che ci stringe.

L’incensiere manda fumi: la sola notte
possibile
è quella che il tacco non dice.

Così – prosaicamente –
il cielo spegne intonso
il volo delle luci

su un epilogo di occhiaie e di albe stinte.

( Ph: Monica Galvan Photography)

210 Visite totali, 2 visite odierne

The following two tabs change content below.
Precedente Ruscello...Chi È Come Dio? Successivo Recensione a "Nell'infinito di noi" di Felice Serino (di Giovanni Perri)

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.