#78

L’orologio scandisce
il disamore, come sempre
rintocca le sedici del pomeriggio.

Sfioro ogni volto
nel crepuscolare giro di bicchiere.
Mangio le parole, le strozzo in gola,
come fossero verità in tutto questo tormento.

Fuori dal bar, sarà la fine
[mi dico]
a cogliere le stagioni
non sarà il frutto, ma la fame.

E siamo oggi; siamo
solo quando ogni cosa
rallenta e soccombe.

Siamo: dentro i neon delle Slot
o poco più in là nei parcheggi
a chiedere ancora che ora è
mentre
agitiamo le braccia
alla ricerca di campo.

 340 total views,  2 views today

The following two tabs change content below.
redent Enzo Lomanno

redent Enzo Lomanno

Redent Enzo Lomanno (Vincenzo Lomanno) nasce a Moncalieriil 05-04-1976 e vive attualmente a Roma. Scrive inizialmente per svago, raramente, poi sempre con più intensità. La poesia è per lui un qualcosa che va al di là di un semplice tratto: è una cura. Nel 2012 fonda il movimento Bibbia d’Asfalto (https://poesiaurbana.altervista.org/) insieme ad altri redattori e scrittori del Movimento, promuove diverse iniziative finalizzate alla socialità e all’arte, tra cui la rivista culturale quadrimestrale Bibbia d’Asfalto con la casa editrice Kipple officina libraria. I suoi testi sono stati pubblicati su vari blog letterari, Antologie, riviste specializzate (Pastiche, Versante Ripido, Almax Magazine ed altre). Ha pubblicato con Matisklo edizioni la raccolta poetica "Una Piuma a Babilonia" e "cicuta" con Terra d'Ulivi Edizioni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.