Durante ricordo

Ti ho ancora nel ricordo, di spalle mentre osservi un quadro di Tancredi e provi sincero amore per i colori. Ti ho ancora nel ricordo, gli occhiali quadrati mentre ti lamenti per qualcosa di cui subito dopo ti dimentichi. Ti ho ancora nel ricordo, le mani ruvide, ti si increspano per il freddo e cerchi le mie, affondate nelle tasche. … Continue reading

Urban Love Makes Urban Poem ” Terra “

Una scia di bestie scende a valle li osservo da qui, seduto ho ancora abbastanza vino per godermi lo spettacolo orrendo in grado di spazzarmi e che non si chiede come starò, perché nessuno si farà domande quando l’orda di animali arriverà e mi resterà una fuga con la bottiglia e di correre con l’ascella impegnata una mano in testa … Continue reading

IL COLTO CORTEGGIAMENTO LIKOSO

A.A.A. CERCASI CERVELLO per sublimazione congiunta del sapere. (Liko compulsivamente ogni tuo status e ogni tua attività in giro. Ti curo ventiquattr’ore su ventiquattro. Prima o poi capitolerai. Ti sto facendo la posta e capisco che la tua bocca a volte abbocca.) Metto in bella mostra le mie creature condivido il mondo che ho affrancato alla mia lingua. Perché non … Continue reading

Cthulhu personale

Nel cervello ho un buco nero un Cthulhu personale che divora ogni filo di pensiero, vedo nero, mi sento spora dipingo seppie sui vagoni del treno e non guardo mai l’ora. Sono l’artista fallito con il suo humour nero, scrivo perché scrivere non si paga e nessuno mi paga per rileggere ogni vostra fanfara. Coprimi di insulti social come meglio … Continue reading

Moloch [a Allen Ginsberg]

“Ho visto le menti migliori della mia generazione, distrutte dalla pazzia, affamate nude isteriche, trascinarsi nelle strade, all’alba in cerca di droga rabbiosa.” Allen Ginsberg   [respira, riprendi fiato] Guarda Allen come continuano a prostrarsi al golem di legno fanno sacrifici a Moloch camminano sulle fiamme intrepidi e lasciano ancora che la povertà ci annienti. Poveri spacciatori di illusorie speranze, … Continue reading

Urban Love Makes Urban Poem “ La spesa ”

Le corsie sono sempre troppo strette e stretta è la tua vita di abitudini, gli scaffali sono altissimi e full optional e hai l’occhio destro che non sa decidere, devia sulla stanza che hai in testa dove la luce era poca e l’attimo caldo ma è la spesa che conta oltre i confini, io nel carrello sono piccolo e guardo … Continue reading

Dedica: All’amico Poeta

Caro vecchio vecchio Poeta Ti ho lasciato da qualche giorno E già avverto un crepitio nell’unghia La penna… mi si sfalda tra le mani Ascoltando chi sovente ci ricorda come un nugolo di pazzi in dissolvenza Non abbiamo più tempo ahimè! Che già la fiamma si è vista pallida declamata a suon di chiostri e lune in disavanzo In quel … Continue reading

Ricco di niente

“La vita è una farsa dove tutti abbiamo una parte.” Arthur Rimbaud    Immerso nelle oscurità cullato dalle tenebre il pensiero dilaga traboccano le verità un liquido nero cola dal bicchiere. i miei occhi iniettati d’amarezza. Brucerei ogni cosa, ogni pagina, ogni pensiero i miei occhi sono stanchi. Sfinite voglie di profonde apnee interminabili discorsi con l’altro me stesso, un … Continue reading

Sono come un gatto

“Osservare un gatto è un po’ come assistere alla realizzazione di un’ opera d’arte.”  Oliver Herford   Sono come un gatto sulle tue scarpe vecchie a sentire gli odori i fumi delle strade che hai calpestato, quelli più veri, quelli più forti nell’umidità della tela consumata. Gioco con i tuoi lacci eterno giocondo dal pelo arruffato, fastidioso tediante famelico divoratore di bellezza consumata. … Continue reading

Mi lasci solo

« Due amanti silenziosi somigliano a due arpe con lo stesso diapason e pronte a confondere le voci in una divina armonia.» (A. Karr) Mi lasci solo come un assolo di violino posso contorcermi per la tua assenza per il tuo abbandono. Ti ho vicino e par non considero, ma in realtà t’adoro e quando stufa ti allontani io mi ammalo e … Continue reading

In Utero

” Preferisco essere odiato per ciò che sono, piuttosto che essere amato per ciò che non sono.” Kurt Cobain Suona un violino raffinato su questa Carmen sopraffina in un francese musicato che rende tutto più autentico, ma io non sono mai stato così autentico neppure quando sono nato. Ho trascinato il mio corpo fuori da quell’utero insanguinato e suonavano alla … Continue reading

Donna

“Quando si scrive delle donne bisogna intingere la penna nell’arcobaleno e asciugare la pagina con la polvere delle ali delle farfalle.” Denis Diderot       Piangi donna clown oggi non danzi nel pigiama delle tue notti parigine, piangi a singhiozzi mentre brucia la Tour Eiffel sotto le note di un tango. Anche se piangi non perdi la tua sensualità … Continue reading

Fuor d’acqua

Giungimi, come viene un fiotto d’acqua sul pesce che brama ossigeno e resurrezione Perché vi sono opere sul tuo alluce abbandonate lungo le rive, come seppie dove quel nuoto di tanta bellezza deterge l’attesa e la scia [Forse ho torto sulle branchie e per il nostro, nessun alibi] ma la secca di questo pensiero avvampa di sabbia e voluttà E … Continue reading

Il declino

“La faccia è la prima cosa che si butta via quando la fortuna ti abbandona, il resto della decadenza segue in tempi più lunghi.” Charles Bukowski   È il declino, si sgretola questo tempio come accadde a Gerusalemme, la voce lenta, la voce triste che sprofonda. Le mani protese nell’attesa che tutto scompaia come l’eco di un urlo straripante, fosca … Continue reading

Il mio cuore non morde passioni comuni

“Tutto quello che amai, io l’amai da solo” Edgar Allan Poe Il mio cuore non morde passioni comuni, sono schivo e solitario come un vecchio principe naufrago bocca rossa come vino secco, osservo nuvole nella loro danza non lasciano più aloni d’indecenza. Sono sfiancanti questi tramonti, il romanticismo è deceduto sotto una fitta pioggia di parole tiepide, senza armonia. Gli … Continue reading