#45

E se sembrava ieri, il domani. Disperso d’acqua e di mari irrisolti, resto vivo. La memoria abbandonata alla deriva nel solstizio che sbiadisce all’approdo della pioggia tra i giorni stanchi della spiaggia. Come maree che non ho conosciuto e che mai ho udito fischiare nelle spaccature della mia piccola storia.

PARLIAMO PIANO

la voce impolverata del crepuscolo ci stringe forte. È un momento, un passaggio. Si fonde alla notte e abbaglia. Lo senti gemere? Avvolgimi con vicoli senz’occhi e uscite chiare nel cuore * ALI CHE BUCANO LA TERRA gli sguardi verdi ad un novembre ancora fuori casa ma prossima è la veste di fermenti notturni di brina che all’alba imbianca ogni … Continue reading

Elena

Elena ha osservato il mondo ingiusto E si è stesa adolescente dentro un sogno dirimpetto al credo suo. Lei, tre figli moglie e amica: senza un soldo né rispetto dall’amore. Qualche scorcio della sera con il giorno vagabondo che gli preme sui calzari. Elena, ha il perdono per martirio mentre il sole attende il cielo per l’incognita e il domani.

PREFERISCO DORMIRE

DOVE CORPO È BARRIERA lì siamo io e te a un capo e all’altro della Terra non una mano che scivoli alla gota ma la voce che avevi a occhi serrati l’incideranno questi martelli su emozioni vi(ni)li parole grigie il bianco e il nero. E siamo ciechi * TUTTO A MORIRE tutto a scemare, ma domani pioverà forte e l’acqua … Continue reading

Lola

Abitava vicino all’Iper e intorno era il mondo il cuore si allargava ogni mattina mentre sgusciava dalla porta Per tutti aveva una canzone che veniva da lontano. Perché Lola era festa dei giorni e i suoi giorni oggi vestono noi che di lei stringiamo ancora mani e voce. La bellezza, ha spesso scarpe basse e occhi docili ogni tanto ci … Continue reading

#35

Poi esistono minuti preziosi quando si appoggia la testa e si recita in silenzio un rosario di cui non comprendiamo il nome Avevamo un tempo fraseggi di splendore mentre oggi sbricioliamo la beltà dai nostri occhi Come sigarette smorziamo ogni lucore mentre boccoli di fumo si allungano d’azzurro Questo prima di spezzare la superbia di ciascuno nell’inquieta dissolvenza dei giorni